Se sei triste, ti manca l’allegria (mimare la tristezza)
vuoi scacciare la malinconia (fingere di schiacciare con pugno destro su mano sinistra)
vieni con me ti insegnerò (invitare un compagno a seguirci con un dito)
la canzone della felicità dù, dù, dà, dà!

..Batti le ali, (muovere le braccia come ali)
muovi le antenne (fingere le antenne con gli indici sopra la testa)
dammi le tue zampine! (porgere le mani a un compagno che sta vicino)
Vola di qua e vola di là (due salti a piedi uniti a destra e a sinistra tenendosi per mano)
e la canzone della felicità dù, dù, dà, dà!

La musica ha l’effetto magico di donare il buon umore. Si dice anche – Canta che ti passa! – perché non è solo un modo di dire, ma la pura verità, riconosciuta anche dagli studi scientifici. “La canzone della felicità” può esservi d’aiuto con i vostri bambini quando capiterà, anche a loro, una giornata “storta”. Se, oltre ad ascoltarla, riuscirete a fargliela cantare e, perché no, anche a ballare, gli effetti benefici saranno maggiori.

“Le mosse”

Mamme e insegnanti guardate il video della canzoncina La canzone della felicità con Greta, imparate anche voi “le mosse”, uno strumento molto importante per la psicomotricità infantile, così vi divertirete a ballare e cantare insieme ai vostri bimbi. Buon divertimento!