Cappuccetto Rosso, vieni vieni qua

Cappuccetto Rosso, vieni, vieni qua
Se ti vede il lupo ti mangerà

Io non ho paura perché devo andare
Dalla mia nonnina che mi aspetta già

Giunta alla casetta, la nonna non c’era
c’era un grosso lupo nero

Arriva un cacciatore, con un gran fucile
spara su nel cielo e fa bum, bum, bum!

Evviva Cappuccetto, evviva Cappuccetto
che dal lupo nero non si fa mangiar!

Un modo per rassicurare i bambini dalle loro paure è la canzoncina “Cappuccetto Rosso, vieni vieni qua”. In questa storia è presente un lupo nero, ma anche un cacciatore che è il salvatore di Cappuccetto Rosso. La canzoncina si presta ad essere mimata dai bambini mentre la cantano, alternando l’espressione serena di Cappuccetto a quella arrabbiata del lupo. Si possono aggiungere degli elementi utili per drammatizzare: una copertina o sciarpa rossa, da indossare come mantello per Cappuccetto e un mantello nero, una maschera o semplicemente dei baffi per simulare il lupo. Le soluzioni possono essere le più varie, secondo la vostra fantasia, aiutati anche da quella dei vostri bambini… 

Come si gioca con la canzoncina

“Cappuccetto Rosso, vieni vieni qua è molto adatta per un bel gioco di movimento tra bambini, all’asilo per esempio, sia al chiuso sia all’aperto. Un bambino, a turno, rappresenta il lupo nero e si posiziona in un lato della stanza. Un altro bambino interpreta Cappuccetto Rosso e si posiziona nel lato opposto. Nel terzo lato della stanza stanno tutti gli altri bambini che iniziano a cantare: “Cappuccetto Rosso, vieni, vieni qua! Se ti vede il lupo ti mangerà”. Cappuccetto Rosso risponde: “Io non ho paura perché devo andare dalla mia nonnina che mi aspetta già”. A questo punto Cappuccetto corre verso il gruppo di bambini che rappresentano la nonna. Se il lupo la prende, i bambini cantano: “Povero cappuccetto, povero Cappuccetto, povero Cappuccetto, che il lupo mangerà!”. Se, invece, Cappuccetto riesce a salvarsi, il gruppo di bambini canta: “Evviva Cappuccetto, evviva Cappuccetto che dal lupo nero non si fa mangiar! Buon divertimento!